Il progetto

Il celebre architetto svizzero Mario Botta, ispirandosi ai borghi medievali italiani, ha costruito una cittadella caratterizzata dall’uso raffinato dei mattoni. Una città dalle cui torri lo sguardo può spaziare verso la campagna circostante e le Alpi.
La grande piazza centrale, che si estende per circa 3800 metri quadrati, sarà un luogo d’incontro ideale, con bar, ritrovi, negozi e caffetterie.
A sud della piazza sorgerà una moderna chiesa ed è prevista anche una sala polifunzionale da 500 posti per convegni ed eventi culturali. I parcheggi sotterranei consentiranno a chiunque di raggiungere comodamente e in assoluta sicurezza la propria abitazione.

I commenti sono chiusi.